Stecche di cannella di Ceylon - qualità eccellente (grado C5), biologica e fair trade

Cannella di Ceylon

4,90

Stecche di Cannella prodotte da piccoli coltivatori nello Sri Lanka.

Da agricoltura biologica

Qualità: C5 special

COD: SP002 Categoria:

This post was updated on Gennaio 16th, 2019

CANNELLA

La cannella è la corteccia essiccata del cinnamomum zeylanicum (il nome implica che è una pianta originaria di Ceylon, l’antico nome dello Sri Lanka) da non confondersi con la cassia, o cannella cinese, anche lei ottenuta dalla corteccia di un albero del genere cinnamomum, ma con un gusto differente.

DIFFERENZE TRA CANNELLA E CASSIA

I principali componenti aromatici della cannella di Ceylon (anche detta vera cannella) sono il trans-cinnamaldehyde (49%-63%) e l’Eugenol (5-10%) con quantità minori di cinnamyl acetate e Linalool. Questo profilo aromatico rende il profumo della cannella più dolce il suo gusto ben più complesso di quello della cassia (il cui olio essenziale è composto principalmente da trans-cinnamaldehyde).

A livello visivo si vede che la vera cannella è costituita da più strati di corteccia, molto sottili, posti uno sull’altro e arrotolati (come un sigaro); le stecche sono di un colore giallo ocra, e sono morbide e friabili, facili da spezzare con le mani. La corteccia della cassia è invece molto più spessa e dura, con un colore tendente all’arancione scuro, e un singolo pezzo di corteccia essiccata arrotolato forma una stecca.

Il gusto della cannella, come detto, è delicato e dolce, mentre quello della cassia è più pungente, quasi piccante, con un retrogusto amarognolo.

Inoltre nella cassia si trova la cumarina, sostanza che è invece assente nella cannella. Secondo l’Autorità Europea sulla sicurezza alimentare la cumarina è tossica (pagina in inglese) e può provocare problemi epatici; l’Autorità consiglia di non superare una dose giornaliera accettabile di 0.1 mg/kg di peso corporeo (questa quantità corrisponde, per una persona di 60kg, a circa un cucchiaino di cassia al giorno).

ORIGINE

La nostra cannella è coltivata da piccole comunità di agricoltori nello Sri Lanka, l’unico luogo dove si produce la cannella della miglior qualità. Qui gli alberi di cannella sono curati secondo I principi dell’agricoltura biologica, e la spezia prodotta secondo una tradizione e una professionalità antichi. Le stecche di cannella e la loro qualità vengono controllati e classificati, secondo una norma ISO/SLS – Consiglio delle spezie dello Sri Lanka – in funzione della lunghezza dei pezzi di corteccia, del colore, e della presenza di macchie sulla superficie. Il grado più alto in assoluto è chiamato Alba, del quale fanno parte solo le stecche più lunghe e sottili, senza alcuna macchia. Poi vengono il grado C5 special, C5, C4, C3 etc…  con una quantità di macchie ammesse via via più elevata e stecche più grosse.

Di qualità inferiore troviamo il grado M (Mexican, nome che probabilmente è dovuto a un qualche requisite di qualità definito dal Messico, uno dei primi paesi importatori di cannella) e il grado H (Hamburg) con stecche più grosse e una elevata quantità di macchie accettabili.

Qui da Seed Root and Leaf vendiamo solamente cannella intera in stecche di grado C5 special e C5.

GUSTO E USI IN CUCINA

La cannella è la seconda spezia più vendita al mondo (anche se in questo dato sono incluse sia la vera cannella che la cassia) e se qui in Europa e nel mondo occidentale siamo abituati a considerarla solamente una spezia da dolci, nel resto del mondo è usata spesso anche in piatti salati. La cucina messicana fa ampio uso di cannella, per esempio nelle marinate, nelle salse a base di pomodoro, e nel mole (oltre ovviamente ai dessert). Anche in Marocco la cannella è una spezia che entra spesso nella lista degli ingredienti di piatti sia salati – come le tagine, le kofta (polpette di carne speziata) e la pastilla – che dolci. Quando è utilizzata in combinazione con spezie come cumino, coriandolo, e zafferano, la cannella si combina perfettamente con loro rilasciando il suo sapore dolce senza prendere il sopravvento e dando invece una complessità di aromi incredibile. Aggiungete un pezzetto di cannella in un sugo di pomodoro o in uno stufato di carne, a inizio-metà cottura, e vedrete che  risultato! e nessuno dei vostri ospiti sospetterà di quale sia il vostro ingrediente segreto

MERCATO

Nelle analisi di mercato la cannella e la cassia sono in genere messe nella stessa categoria: i due terzi della produzione mondiale viene da Indonesia e China, con il Vietnam terzo produttore, ma in tutti e tre questi paesi si produce cassia (cinnamomum burmannii in Indonesia, cinnamomum cassia in China, e cinnamomum loureiroi e c. cassia in Vietnam). Lo Sri Lanka, l’unico paese produttore di vera cannella (c. zeylanicum) – con qualche piccola coltivazione anche in Madagascar e India – è quarto nella classifica, ma primo per valore esportato, proprio perché la cannella dello Sri Lanka è di alta qualità ed estremamente ricercata.

ABBINAMENTI

La cannella si abbina perfettamente con questi ingredienti:

Spezie – Cardamomo (combinazione classica nei dolci scandinavi), chiodi di garofano, cumino, noce moscata e macis.

Erbe e condimenti – Succo e scorza di agrumi, basilico, menta, timo, mirto

Frutta e verdura– Cipolle, zucche e zucchine, pomodori, mele

Proteine – Agnello, Pollame, Maiale

Altro – Mandorle, uvetta, cioccolato, crema

PROPRIETA MEDICINALI

La cannella è considerata tradizionalmente un buon rimedio contro la nausea, il vomito e la diarrea, ed è usata anche per aiutare la digestione e per alleviare i problemi gastrici.

Secondo l’Ayurveda è una spezia che riscalda, ed ha proprietà espettoranti, il che la rende la spezia più indicata per trattare i mal di gola e i raffreddori. Provate un’infusione con cannella, zenzero, e un pizzico di pepe (alter due spezie rinvigorenti e riscaldanti) appena sentite I sintomi di un raffreddamento, e vedrete i risultati.

Grazie al suo gusto dolce la cannella può essere utile nelle diete dimagranti, perché aiuta a ridurre il consumo di zucchero: provate ad esempio a sostituire lo zucchero con un pizzico di cannella nel tè, nelle tisane o nel caffè, e vedrete come eliminare lo zucchero non sia poi così difficile.

 

La cannella può anche essere utile per rinfrescare l’alito e per migliorare la salute delle gengive (masticando un pezzetto di corteccia dopo i pasti, per esempio).

In aggiunta a tutto ciò la cannella è anche un’ottima fonte di antiossidanti.

Origin

Matale district, Sri Lanka

Confezionamento

Bustina di carta (richiudibile, completamente biodegradabile)

Peso

25 grams

Grado

C5 special

>